Sorridi…..anzi no…PIANGI!

wed

Il matrimonio è un evento caratterizzato da un turbinio di emozioni, di sensazioni, difficili da contenere…specialmente per i diretti interessati e per le rispettive famiglie.

Ma chi l’ha detto allora che tutte queste emozioni vanno contenute?

C’è chi vive questo giorno con ansia, chi con tranquillità (apparente), chi con lo stress a mille perchè si vuole tenere tutto sotto controllo (impossibile), chi come una liberazione dopo tanti mesi passati ad organizzare chiesa, fioraio, vestito, bomboniere, fotografo, ristorante, sistemazione dei tavoli, fedi ecc. ecc.

Molti vedono le lacrime come una cosa brutta (soprattutto le truccatrici che dopo ore e ore di trucco rischiano di veder vanificato una parte del loro lavoro) ma io personalmente credo che non ci sia una cosa più bella di esternare le proprie emozioni…così come vengono, e viverle appieno!

115756097

E così, quando entro a casa della sposa per iniziare il servizio fotografico, è come se la sposa percepisse che “ci siamo!”, che manca poco al suo “SI” più importante della sua vita…

E con gli occhi lucidi, ma pieni di gioia, iniziamo a fare foto, cercando di utilizzare qualsiasi stratagemma per non far cadere le lacrime.

Lacrime che non possiamo più contenere quando entra la zia preferita, e vedendo la nipote vestita da sposa, non contiene l’emozione…e VIAAA!!! Che entrino in scena i FAZZOLETTI!!!!

Tutti sono concentrati sul sorriso, gli sposi devono ridere… io penso che un sorriso valga come una lacrima, perché è bello continuare la cerimonia con un mattone di meno sullo stomaco, come è bello scaricare tutte le ansie e il nervoso in un pianto liberatorio e bello non riuscire a contenere la gioia.

Depositphotos_139817820_l-2015-e1508906397613-1

Dopotutto siamo uomini, non macchine…e essendo uomini abbiamo un anima e delle emozioni che anche non se vogliamo, sono incontrollabili…e forse…è anche bello così no?

Come quando entra la sposa in chiesa e parte la tanto attesa marcia nuziale…

e gli occhi sono tutti per lei, occhi che altro non fanno che manifestare un’emozione…e con i loro lucciconi accompagnano la sposa all’altare dove emozionato, l’attende lo sposo!

E se nel famoso “io Tizio prendo te Caia come mia sposa…” salirà quel groppo alla gola, poco importa se sbaglierai o cadrà una lacrima…perché sarà una lacrima di gioia…ed ogni volta che la rivedrai nel tuo album, ti ricorderai di quanto è stato intenso quel momento!

Quindi SORRIDI!!!…..anzi no….PIANGI!!!

Tanti Auguri agli sposi